Prati commenta l’arrivo di Inzaghi: “È un predestinato, di lui si dice che…”

Pierino Prati vota Pippo. L’ex centravanti rossonero anni 60’ definisce Inzaghi “una scommessa”, ma è altrettanto convinto che SuperPippo, oramai in procinto di diventare prossimo allenatore del Milan, farà bene una volta prese le redini della squadra che quest’anno sotto ben due gestioni, quella di Allegri e quella di Seedorf, non è riuscita a centrare neanche l’obiettivo Europa League. Dovremo ancora attendere per l’annuncio dell’ufficialità, ma quel che è certo è che la schiera dei “pro-Inzaghi” si allarga sempre più.

Ecco le dichiarazioni di Prati: “Inzaghi è una scommessa, ma il Milan ha sempre saputo scegliere il meglio”. Poi aggiunge: “Recentemente non è andata proprio così, ma in passato hanno sempre avuto ragione. Di Inzaghi si parla bene e si dice sia un predestinato. A me piace, è un attaccante e non ha paura di niente. Avrà il sostegno di tutti al Milan”.

Sicuramente sull’ultima frase di Prati siamo tutti d’accordo: dopo stagioni difficili dal punto di vista dell’unità degli intenti all’interno dell’ambiente, Inzaghi rappresenta quella figura che può mettere tutti i pezzi del puzzle magicamente al posto giusto con un sol colpo: società, squadra e tifosi. Il vecchio refrain “Il Milan ai milanisti” qualche volta ha lasciato a desiderare (vedi Seedorf): ora, caro Pippo, a te la parola.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy