Accordo con il Parma, Saponara lascia. Paloschi, si va alle buste?

Una stagione deludente ed un rendimento minimo, Saponara è pronto a lasciare il Milan. Almeno per il momento. La Gazzetta dello Sport, stamane, spiega l’accordo fra rossoneri e Parma per il rinnovo della sua comproprietà (il 21 gennaio 2013, ricordiamo, la metà di Saponara è costata al Milan 3.8 milioni di euro): l’anno prossimo l’ex Empoli giocherà con la maglia gialloblu.

Saponara comunque non scapperà via, rimarrà in Serie A e sarà l’osservato speciale. Poi si vedrà. Un piccolo passo indietro dopo essere rimasto fin troppo nascosto sia con Allegri che con Seedorf (in totale, solo 7 presenze e 0 gol), il Parma era la più logica soluzione possibile. A questo punto manca solo l’annuncio ufficiale, poi lo aspetterà Donadoni.

Più ingarbugliato, invece, il discorso Paloschi. Il Chievo, sempre secondo la Rosea, ha offerto 3.5 milioni di euro per acquistare la seconda metà, quindi il 100% dell’attaccante, pagabili in cinque rate. Ai rossoneri la cifra piace ma ancora non convince, la distanza sembra minima ma la fumata bianca tarda ancora ad arrivare. Il rischio buste si avvicina, c’è tempo fino al 20 giugno per raggiungere l’intesa. La sensazione, comunque, è che alla fine Paloschi sarà tutto della società veneta.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy