Seedorf ancora nell’occhio del ciclone: ecco perché

Clarence Seedorf continua a far parlare di sé. Dopo essere stato esonerato dal Milan e dopo aver fatto sapere di essere pronto a intraprendere vie legali per la risoluzione del contratto, l’olandese ha accettato la proposta della BBC, di commentare il Mondiale brasiliano. Anche nelle vesti di opinionista, però, l’ex numero 10 rossonero è stato oggetto di forti critiche.

Il Daily Mail, infatti, ha sottolineato che Seedorf, così come Thierry Henry e Rio Ferdinand, risiede in un albergo molto più lussuoso rispetto a quello scelto dagli altri giornalisti, che si sono accontentati di hotel modesti. La dimora dell’olandese, per la rassegna iridata, è infatti il Copacabana Palace di Rio de Janeiro. Costruito tra il 1919 e il 1923, dall’architetto Joseph Gire, da Octàvio Guinle e da Francisco Castro Silva, l’hotel in cui alloggia Seedorf si trova di fronte all’oceano ed è considerato uno dei migliori, se non il migliore, del Sud America.

Il fatto che la BBC abbia specificato che ogni giornalista abbia scelto in maniera autonoma in quale albergo risiedere non placa il vortice di polemiche in cui è terminato l’ex allenatore del Milan che, secondo la maggior parte degli addetti ai lavori, troppo spesso si rende protagonista di decisioni e atteggiamenti sopra le righe.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy