Ancora Cairo: “Non vedo Galliani da due settimane. Per Cerci serve un’offerta straordinaria”

cairo2
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dopo le parole rilasciate ieri a Mediaset Premium prima del match di Europa League contro il Brommapojkarma, il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha parlato al portale torinogranata.it del futuro di Alessio Cerci, obiettivo numero uno del Milan: “L’ho detto più volte, Cerci è un nostro giocatore ed è per noi un calciatore importante, questo per il momento è lo stato delle cose. Siccome si parla tanto di richieste e offerte per Cerci ho detto anche che lui potrebbe essere tentato dal voler raccogliere una sfida ambiziosa con qualche squadra importante, ma se volesse rimanere con noi, come io spero, sono disposto anche a prolungargli il contratto, ma deve essere evidentemente motivato tanto quanto lo siamo noi nel trattenerlo e tenerlo con noi“.

Del resto i colloqui con l’ex Fiorentina sono molto frequenti: “Abbiamo parlato e ci riparleremo ancora e vediamo un pò. E’ una situazione da affrontare nei prossimi giorni, adesso la squadra staccherà qualche giorno e quando ci rivedremo fra quattro-cinque giorni ne riparleremo e vediamo“.

Cairo è stato spesso visto in compagnia di Galliani a Forte dei Marmi: “La settimana scorsa non ci siamo visti, sono due settimane che non vedo Galliani per cui direi che l’insidia di Galliani non è così forte. Abbiamo alcune società anche estere che sono interessate a Cerci, però vediamo. Se non c’è un’offerta straordinaria e, soprattutto, se Cerci non mi chiede di andare via il discorso è già chiuso, qualora ci fosse una grande offerta e lui volesse andare allora il discorso sarebbe diverso“.