Inzaghi e il dilemma dei terzini: a sinistra Armero, a destra invece….

cambio de sciglio milan-atletico (Spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Con l’arrivo di Pablo Armero, il nuovo mister del Milan Filippo Inzaghi avrà sicuramente a disposizione un buon elemento capace di coprire interamente la fascia sinistra, da terzino, da ala e da esterno alto.

La questione ora si sposta su come Inzaghi intenderà utilizzare l’altro terzino, il giovane De Sciglio, considerate le sue qualità e la sua intercambiabilità fra fascia destra e sinistra. Questo dilemma ha preso forma sin da quando Superpippo si è insediato sulla panchina della prima squadra. Attualmente infortunato ma vicino al rientro, il terzino ex Primavera sarà pronto per l’inizio del campionato e di una nuova stagione in maglia rossonera.

Per lui si prospetta la maglia da titolare di terzino destro, almeno questo nelle idee di Inzaghi; il mister non si è ancora espresso ufficialmente al riguardo, e nel pre-campionato De Sciglio è stato provato sia a destra (contro il Manchester City) sia a sinistra (contro il Liverpool). Le intenzioni vanno comunque verso la soluzione ‘naturale’ ma non ‘preferita’ del numero 2, ossia vederlo correre sulla destra.

A farne le spese dunque potrebbe essere l’altro terzino della rosa milanista, ossia Ignazio Abate. La stagione che viene deve essere quella del riscatto, dopo l’ultima fallimentare a livello personale e di squadra. La sensazione tuttavia è positiva: il Milan adesso ha la possibilità di contare su tre terzini di buon livello, cosa che aiuterà Inzaghi al momento della scelta, di partita in partita.