Ecco la mossa anti-Juve di Inzaghi: Tevez sarà stretto in una gabbia

Filippo Inzaghi lo sa: si chiama Carlos Tevez il pericolo numero uno per la difesa del Milan che domani affronterà la Juve nel big match di San Siro. Il tecnico rossonero ha pensato a lungo a come fermare l’Apache, lo scorso anno indiscusso protagonista nella sfida vinta 2-0 dai bianconeri, col gol del raddoppio siglato proprio dall’argentino con una cannonata dai trenta metri. Come rivela La Gazzetta dello Sport in edicola quest’oggi, SuperPippo è pronto ad ogni eventualità ed ha preparato una vera e propria morsa per l’ex City, che coinvolge terzini, centrali difensivi e centrocampisti, in modo da cercare di limitarlo qualsiasi sia la posizione che Allegri gli chiederà di occupare nella trequarti offensiva dei Campioni d’Italia.

Prima soluzione: se Tevez tende ad allargarsi, soprattutto a sinistra per poi calciare col suo piede naturale, il destro, saranno il terzino ed il centrale di destra (Abate e Rami) a raddoppiarlo, con Poli che si allarga a destra per coprire l’eventuale sovrapposizione di Asamoah o Evra. Difficile che Tevez si allarghi a destra, ma in quel caso sarebbero pronti Zapata e De Sciglio.

Seconda soluzione: proprio a causa di questa morsa, l’Apache potrebbe decidere di arretrare per cercare palloni giocabili. In questo caso entra in gioco Nigel De Jong, che ha il compito, nel caso aiutato da Muntari, di fermare Tevez in partenza, evitando che carichi il destro e faccia male come lo scorso anno.

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy