Berlusconi, siamo da terzo posto?

Daniele Mariani è giornalista pubblicista. Nello staff di SpazioMilan.it fin dalla sua nascita, l’8 marzo 2011, e vicedirettore dal 2012. Collabora con Mi-Tomorrow e il Giornale di Vimercate. E’ stato ospite di Milan Channel. Conduce “Milan Time”, un’ora di notizie rossonere nel palinsesto pomeridiano di Radio Milan Inter (96.1 FM e canale 288 del DTT).

Tra sogni e illusioni, promesse o prese in giro, esiste una linea sottile, spesso minima. Le posizioni pubbliche annunciate da Silvio Berlusconi si muovono proprio lungo questo precipizio, hanno lasciato il segno senza rivoluzionare il destino del Milan, apprezzabili nel suono e meno, molto meno, ragionando seriamente in prospettiva.

Tornerà il grande Milan. Tutto o niente, il significato della frase si scontra con la rosa (e il bilancio) attuale, fatta splendere soprattutto per tenere buona la folla. Ambire alla finale di Champions a Milano nel 2016 ad oggi è una promessa irrealizzabile, non ce n’era bisogno. Vorrebbe banalmente dire arrivare al terzo posto, nella peggiore delle ipotesi, già in questa stagione: questo Milan è in grado? No, se non grazie ad un’impresa clamorosa, comunque vana senza il “suicidio” del Napoli; e non solo. Sarebbe già storico essere nel girone di quell’Europa, apriamo gli occhi. L’ormai consueto venerdì del presidente a Milanello viene sempre vissuto con piacere e beneficio, ma non basterà mai se non verrà fatto un mercato competitivo. Ecco l’unica mossa possibile per rendere reale e il progetto Berlusconi, intervenire a gennaio con almeno un grande nome: magari Khedira, giusto per definire il profilo ideale. Ma se il costo non è sostenibile, il prezzo dei desideri svanisce. E’ una linea dura, ma uno dei modi più naturali per prepararci al vero futuro.

Godiamoci Inzaghi, pensiamo al Verona, al possibile pomeriggio della riscossa di El Shaarawy, di Torres o (speriamo) di entrambi. Vincendo i rossoneri potrebbero sognare, senza illudersi, di essere in linea con le aspettative di Silvio Berlusconi.

Twitter: @Nene_Mariani

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy