Matri: “Al Milan non ero me stesso”

Alessandro Matri sta cercando di tornare quello della Juventus dopo le brutte esperienze al Milan e alla Fiorentina. L’attaccante ancora di proprietà dei rossoneri ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport: “Ho 30 anni, non 35, e sono abituato a guardare avanti. Dimentico in fretta il passato e soprattutto le cose negative che ho vissuto, come l’ultima stagione tra Milan e Fiorentina, nella quale non ero me stesso. Ho scelto il Genoa perché qui potevo rilanciarmi: è il club più antico d’Italia, ha una tifoseria incredibile e un allenatore come Gasperini che ama il gioco d’attacco e fa segnare i suoi attaccanti. Non lo nascondo: spero ancora nella Nazionale”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy