Raiola spinge Trindade de Vilhena in Serie A: anche il Milan tra le società

Mino Raiola, mai così tanto respinto alle porte di Milanello come di questi tempi, potrebbe essere reintegrato come intermediario di mercato per gli affari rossoneri: sta infatti proponendo un po’ a tutta Italia, compreso il diavolo, il centrocampista del Feyenoord e suo assistito Tonny Trindade de Vilhena. Il ragazzo è parte integrante della nazionale under 21 olandese e viaggia già nel giro della squadra maggiore.

Talento e classe unite a dinamicità e tecnica fanno di lui uno dei migliori prospetti messi in mostra quest’anno dall’Eredivisie. Non a caso il paragone scomodo è già stato fatto: lo chiamano il “nuovo Seedorf“. Il suo contratto scade a giugno 2016 e il Feyenoord vorrebbe monetizzare dalla sua cessione, viste anche le imminenti spese per la ristrutturazione dello stadio, il De Kuip. Una cifra attorno ai 5 milioni potrebbe essere l’offerta giusta per strappare il talento orange alla folta concorrenza che arriva da tutta europa.

Al Milan troverebbe spazio nei tre di centrocampo come mezzala qualora Inzaghi continuasse con il 4-3-3, in un 4-2-3-1, invece, potrebbe faticare ma proporsi come esterno nei tre centrocampisti offensivi, ruolo affollato e che vede giocatori attualmente tecnicamente più forti di lui. Raiola spinge per un suo approdo in Serie A ma pare che Trindade de Vilhena al Milan sia, al momento, un’ipotesi poco percorribile.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy