Abbiati: “Derby? Siamo carichi. Ho un ottimo rapporto con Inzaghi”

Christian Abbiati ha parlato in esclusiva a Milan Channel, si inizia con il derby: “Sarà una bella partita, non facile, ma una bella partita. Da questa settimana sentiamo un po’ di pressione. La scorsa settimana non eravamo al completo e da oggi la sentiamo ancora di più. Vivere un derby da allenatore non è come viverlo da giocatore. Per Mister Inzaghi è il suo primo sulla panchina e spero gli porti fortuna. Il gol più bello nel derby? Secondo me è il gol di Shevchenko nel derby di ritorno in Champions League“.

Ancora il portiere rossonero: “Quelli con Ancelotti sono stati anni indimenticabili, una squadra così forte è difficile riaverla, ma mister Inzaghi è bravissimo a far sentire tutti parte del gruppo. Con il mister c’è un buon rapporto, ora è difficile avere lo stesso rapporto di quando giocavamo insieme perché ora lui ricopre un’altra figura e quindi io ho il rispetto di comportarmi con lui come un giocatore con il suo mister“.

L’estremo difensore ha continuato parlando della concorrenza interna: “Al Milan siamo quasi sempre andati d’accordo noi portieri, anche chi non gioca fa sempre il tifo per il titolare. Nazionale? Ho iniziato presto a giocare con l’Italia, purtroppo ho sempre avuto grandi portieri davanti come Toldo, Buffon e Peruzzi. Ho spesso fatto il terzo portiere, poi ho preferito concentrarmi solo sul Milan“. Christian parla anche del suo rapporto con i tifosi: “Ho un ottimo rapporto con la Curva, mi sono sempre stati vicini. Sono sempre lì a incitare la squadra, soprattutto l’anno scorso che ci sono stati sempre vicino“.

L’ex giocatore del Monza parla anche della sua famiglia: “Mi è sempre stata vicina, soprattutto mia moglie. Io cerco di non portare mai il lavoro a casa, a parte forse lo scorso anno che è stata una delle stagioni più brutte da quando sono al Milan“. Ancora sul derby e sull’effetto Mancini: “Siamo carichi, vogliamo ripetere la gara contro la Samp, dove non abbiamo vinto, ma abbiamo fatto un’ottima gara. Siamo sulla strada giusta, il mister ci sta dando la giusta mentalità. Vedo la squadra tranquilla è concentrata sul lavoro. Poi domenica sera un po’ di emozione e tensione ci sarà certamente. Però ci stiamo allenando bene. Gli attaccanti saranno fondamentali, spero che El Shaarawy possa essere decisivo. Poi va bene chiunque, basta che qualcuno faccia gol, anche Diego Lopez…“.

Infine una chiusa sul suo futuro: “Non ho ancora pensato a cosa fare, vediamo a fine stagione cosa fare“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy