Mexes: “Mi godo questo momento. Peccato ci siano le vacanze”. Le parole a Sky Sport e Premium

Autore di un’ottima prova, Philippe Mexes parla nel post Roma-Milan.

SKY SPORT

Sono felice di essere stato nominato uomo-partita, ma credo che lo meritasse Diego Lopez perché ha fatto un partitone. Abbiamo portato a casa un buon punto, dobbiamo continuare così. Ho sempre dato il massimo in questi quattro anni al Milan. Questa sera l’obiettivo era tornare a casa con almeno un punto, abbiamo sofferto, ma dobbiamo continuare così anche nel 2015. Il tiro da centrocampo? Dopo due passaggi sbagliati ho preferito tirare… Difendere più alti è una richiesta del mister, stiamo cercando di migliorare. Tutti noi difensori stiamo facendo bene: penso a Zapata stasera soprattutto. Potevamo mettere in difficoltà di più la Roma, ma va bene così”.

MEDIASET PREMIUM

“Di fronte avevamo una bella squadra, l’episodio di Armero fa parte del calcio ma l’importante è tornare a casa con questo punto. Stiamo crescendo piano, piano. Peccato ci siano le vacanze, speriamo di non mangiare troppo e di essere pronti nel 2015. Destro? Momenti di tensione e pressione, é stata la paura di subire gol. L’ho visto entrare su Diego Lopez, mi pareva volontario. Sul campo non serve reagire così, ma é più forte di me. Sono leader? Non mi aspettavo di stare qui questa sera, ma l’importante é credere sempre nel lavoro che fai. Oggi è entrato bene anche Zapata. É bene avere un’osmosi insieme a tutti i compagni. Mi godo questo momento in cui gioco e cerco di fare il meglio in campo. Sul fallo di mano di De Jong potevamo restare un più su, ma dipende dal fatto che siamo preventivi visti gli ultimi episodi. Certo, non va bene per il portiere che si trova davanti un grande casino. Sono passato nello spogliatoio della Roma per salutare, non dimentico gli anni in giallorosso”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy