Cerci, il sì al Milan è vicino. Torres in volo: gli sviluppi dello scambio

Manca solo un sì, ma è quello decisivo. Alessio Cerci non ha ancora accettato il Milan, una questione quasi solo di onore e non di soldi dopo aver dato parole e preferenza all’Inter. Thohir e Mancini sperano ancora di convincerlo ma sembrano essere comunque “spacciati”, mancano le basi per rimettere in moto la trattativa. L’Atletico Madrid vuole fare l’affare insieme ai rossoneri, il motivo si chiama Fernando Torres, ancora strettamente legato allo scambio ma non per forza. Lo spagnolo, avvisa Sky, è già sul volo di ritorno dalle Maldive, pronto a rifare le valigie: destinazione Madrid. Per i Colchoneros questa sarebbe la 14esima operazione di mercato in un anno (le norme in Spagna non ne consentono più di 15). E per motivi finanziari legati anche agli stipendi, o andrà via l’ex Torino oppure il club biancorosso troverà una sistemazione per l’attaccante messicano Raul Jimenez. In queste ore, massimo 48, Cerci dovrà decidere. E in casa Milan c’è ottimismo: la firma è vicina.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy