Van Gaal contro i ritmi della Premier League: “Non si può giocare ogni 48 ore. Mi piacerebbe passare le feste in famiglia…”

Per molti appassionati di calcio guardare la Premier League nel periodo natalizio rappresenta ormai una vera e propria tradizione, ma non sempre i protagonisti amano giocare in questi giorni particolari. Louis van Gaal, manager del Manchester United, si è infatti irritato per la struttura del calendario d’Oltremanica.
Ieri, i Red Devils hanno battuto agevolmente il Newcastle, ma domani saranno nuovamente in campo per affrontare il Tottenham a Londra. Due gare a distanza di meno di due giorni che a van Gaal proprio non vanno giù. “E’ una cosa che va contro il regolamento, visto che la FIFA e la UEFA proibiscono di disputare due partite in meno di 48 ore”, tuona l’olandese.

“Solo in Inghilterra è così, e secondo me non è giusto – continua van Gaal – Mi manca anche il tempo per preparare la squadra nella maniera più adatta, far vedere ai miei giocatori dei filmati sul prossimo avversario”.

Detto che una volta in Inghilterra si giocava anche a Natale, e non solo a Santo Stefano, van Gaal preferirebbe un calcio inglese più europeizzato anche nel calendario. Mi piacerebbe passare le feste a casa, ho dei nipoti anch’io. Credo che sia un po’ il desiderio di tutti, calciatori compresi”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy