Sei qui: Home » Copertina » Cessione Milan: Mister Bee sbarca a Milano ma i cinesi non mollano

Cessione Milan: Mister Bee sbarca a Milano ma i cinesi non mollano

A margine di un derby senza vincitori né vinti, nella serata di ieri si è diffusa la notizia che Mister Bee è pronto a sbarcare a Milano, facendo entrare nella fase decisiva le trattative per la cessione di parte del Milan. Come riporta l’edizione odierna di Tuttosport, entro il 30 aprile sarà terminata la due diligence della cordata thailandese che, a breve, formulerà l’offerta concreta fatta di cifre, tempistiche e percentuali.

La soluzione di Bee Taechaubol non è però l’unica che arriverà sulla scrivania di Silvio Berlusconi, perché la forte concorrenza viene dal mondo cinese, con la cordata capitanata da Richard Lee. Mentre non si escludono altri inserimenti ancora segreti, il comune denominatore di tutti i potenziali acquirenti è l’intenzione di ottenere la maggioranza del club (intorno al 70%), mentre il proprietario rossonero vorrebbe limitarsi a venderne una quota compresa tra il 25% e il 40%. Trattative che, durante il mese di maggio, dovrebbero entrare nella fase più operativa.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Milan, nome nuovo per il centrocampo: contatti in corso

Da definire anche le modalità secondo cui i potenziali acquirenti entrerebbero eventualmente in possesso della maggioranza, se subito (ipotesi cinese) o gradualmente (progetto thailandese). Nel frattempo, Mister Bee non ha fatto mistero di aver visto il derby e di aver tifato Milan da Bangkok, a costo di alzarsi nel cuore della notte insieme alla famiglia. Domenica, quando sbarcherà a Milano, se non altro non avrà problemi di fuso orario per godersi i colori rossoneri.