Sei qui: Home » Copertina » Milan, il nuovo socio può regalare Cavani? Lui è già disponibile…

Milan, il nuovo socio può regalare Cavani? Lui è già disponibile…

Le sorprendenti parole del suo procuratore (leggi QUI) possono aprire un fronte inedito e assai significativo fra Cavani e il Milan, strettamente legato al futuro della società rossonera. La sensazione, infatti, è che alla luce dei movimenti di Mr. Bee, verso il possibile acquisto della maggioranza del Milan, un intermediario o emissario possa aver contattato l’entourage del giocatore ottenendo già la disponibilità di massimo. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Insomma, l’ex attaccante del Napoli sarebbe il colpo, ma anche il regalo, per celebrare l’arrivo di un nuovo socio. In questo senso il più accreditato rimane Bee Taechaubol, il quale avrebbe già in mano i primi nomi nel caso acquisisca la maggioranza del club rossonero: Maldini, Sogliano, Sabatini. Tornando a Cavani, prezzo del cartellino (40 milioni) e ingaggio al momento sono evidentemente incompatibili. Ma molto meno in caso di soldi freschi in arrivo da soci stranieri. Di sicuro l’uruguayano (nel mirino della Juve) sarà uno dei pezzi pregiati del prossimo mercato, alla luce ormai usurato con Blanc, e tecnicamente si sposerebbe alla grande con Menez. Aspettando il probabile addio di Destro.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato, niente Milan per il giovane talento: ha scelto la Juventus

Il rapporto Cavani-PSG è ormai ai ferri corti, tanto che il giocatore non è stato convocato per la sfida in Coppa di Francia di stasera con il St. Etienne: ufficialmente per un problema muscolare, nella sostanza anticipando il probabile addio a fine stagione. E il Milan lo sogna, senza farsi grosse illusioni.