Sei qui: Home » Copertina » Si è preso anche il derby

Si è preso anche il derby

Da oggetto misterioso, impalpabile e impacciato, a titolare inamovibile. Da sicuro partente a possibile riconfermato. Questa è la parabola ascendente di Marco Van Ginkel al Milan. Il 22enne (ne compirà 23 a dicembre) centrocampista di proprietà del Chelsea si è guadagnato una maglia da titolare ed ormai è entrato stabilente nell’undici di partenza della squadra di Pippo Inzaghi. Sempre presente dalla gara di Firenze in poi, l’olandese è destinato a giocare la sua quinta partita da titolare consecutiva domenica sera nel derby contro l’Inter.

Così, come detto, quella che sembrava una scommessa persa e un calciatore che non si sarebbe più rivisto dalle parti di Milanello, ora ha ottime possibilità di vestire, anche dal partire della prossima stagione, in rossonero. Domenica contro l’Inter, come detto, giocherà di nuovo titolare di fianco a De Jong. Cambiano gli uomini, con Poli che troverà spazio dal 1′, visto il possibile avanzamento di Bonaventura nel tridente d’attacco, ma Marco Van Ginkel c’è sempre e, ormai, sta diventando un habituè della mediana rossonera.

LEGGI ANCHE:  Diallo in pole per la difesa, ma il Milan segue anche un altro difensore: le ultime

Complice, forse, l’assenza di Montolivo, l’olandese si è preso il posto da titolare, sfoderando prestazioni convincenti e sempre più sicure. Gioca con semplicità e sbaglia pochissimo, senza fare nulla di trascendentale. Dotato di una buona tecnica di base e, nell’ultimo periodo, cresciuto anche dal punto di vista fisico, può essere una pedina importante del Milan che verrà (almeno quello della prossima stagione), un punto fermo da cui ripartire per rilanciare l’immagine del Diavolo che sarà.