Balotelli torna in rossonero, ma Mihajlovic lo avvisa: “Se sbagli…”

 

Solo i dettagli lo separano dal clamoroso ritorno, poi Balotelli sarà di nuovo rossonero. L’affare è quasi fatto e si baserà su un prestito annuale con possibile riscatto fissato a 10 milioni di euro (soluzione spinta da Galliani), l’ingaggio invece verrà diviso a metà (3 milioni a testa) fra Milan e Liverpool. Oggi l’AD e Mino Raiola definiranno al telefono l’intesa con gli inglesi e, salvo colpi di scena, domani sarà il giorno delle visite mediche e poi dell’annuncio.

Il Diavolo dunque si “rimangerà” la mela marcia, così come lo aveva definito Silvio Berlusconi anni fa. Lo stesso presidente adesso avrebbe già dato il suo ok all’operazione, ma ad una condizione: dovrà essere Mihajlovic a farsi carico della gestione dell’attaccante. Nel famoso incontro di sabato vicino a Firenze fra il serbo e SuperMario, l’allenatore è stato molto netto: “Dovrai essere il primo ad arrivare e l’ultimo ad uscire – riporta La Gazzetta dello Sport -. Devi dare sempre il massimo, altrimenti ti faccio trovare le valigie fuori da Milanello“. Il giocatore ha replicato: “Sono cambiato. L’esperienza da padre mi sta servendo tanto, come mi ha segnato anche la perdita di mio padre. Non ti deluderò“.

Balotelli potrà dunque sfruttare l’ennesima grande occasione, forse la migliore visto che in cuor suo ha sempre posto il Milan in cima ai propri pensieri della carriera (non ha mai nascosto la passione da tifoso). Ritrovarsi per rilanciarsi, in via Aldo Rossi credono al bis. Pronto ad essere servito, ora o mai più.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy