Ferrero va da Galliani, si chiude per Soriano. Al centro delle loro discussioni anche Nocerino

Soriano
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ieri, durante la conferenza stampa di presentazione di Antonio Cassano,  il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, tra il serio ed il faceto, ha provato a smentire: “E’ un calciatore della Sampdoria, punto. Non vado a Forte dei Marmi, lì ci vanno i ricchi come Galliani e Preziosi. Soriano non è stato contattato. Sono solo chiacchiere. Se hanno dato 20 milioni per Bertolacci possono darcene 25 per Soriano“. La verità è che il numero uno doriano, oggi, nella nota località della Versilia, ci sarà eccome, perchè la volontà del giocatore alla fine l’ha fatta da padrone e Roberto Soriano tornerà alle dipendenze di Sinisa Mihajlovic, stavolta, però, con la maglia del Milan.

Dopo le telefonate degli scorsi giorni, Adriano Galliani e Massimo Ferrero si incontreranno di persona per trovare gli ultimi accordi su cifra e modalità di pagamento e scambiarsi i documenti per concludere il tutto. Sappiamo che l’ex Bayern Monaco ha un clausola rescissoria di dieci milioni, che la Samp vuole venga pagata in unica tranche, altrimenti il prezzo sale di tre/quattro milioni. Anche su questo si troverà un accordo perchè, ripetiamo, la volontà del giocatore è forte e lo spinge deciso verso il Milan.

Come evidenzia oggi La Gazzetta dello Sport, inoltre, si dovrà discutere anche di Antonio Nocerino, che il Milan vuole inserire nella trattativa e che piace molto al club blucerchiato. Il Milan dovrebbe pagare gran parte dell’ingaggio dell’ex Parma, anche se a Genova potrebbero rinviare il passaggio di Noce, in attesa di capire se si può arrivare al talento del Bayern Hojbjerg. Comunque, l’approdo di Soriano al Milan non è a rischio e Mihajlovic è pronto ad abbracciare, dopo Romagnoli, un altro suo pupillo.

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI