MILAN-PERUGIA/ Honda e Adriano decisivi, bene anche i quattro dietro

DIEGO LOPEZ s.v. – Mai impegnato, non corre rischi e non viene chiamato in causa.

MATTIA DE SCIGLIO 6.5 – Difende senza problemi, anche perché non viene quasi mai puntato, mentre, sul lungo andare, spinge con convinzione.

RODRIGO ELY & ALESSIO ROMAGNOLI 6.5 – Buona prestazione, quella dei giovani centrali rossoneri, che si completano a vicenda, mettono in scena interventi puntuali e puliti e mettono in circolo centimetri e fisicità.

LUCA ANTONELLI 6.5 – Bravo ad avviare l’azione che porta all’uno a zero di Honda, copre senza problemi e si propone in avanti con continuità, sovrapponendosi a più non posso e proponendo traversoni e filtranti interessanti.

ANDREA BERTOLACCI 7 – Presidia abbastanza bene la zona di competenza, recupera qualche pallone importante, cerca sempre di inserirsi con puntualità e intelligenza, effettua molte incursioni nell’area avversaria e non ha paura a tentare la conclusione. Buona prestazione.

NIGEL DE JONG 6.5 – Grintoso e determinato, copre bene, protegge a dovere la difesa e garantisce filtro, interdizione, stabilità, solidità e compattezza.

GIACOMO BONAVENTURA 6 – Schierato in una posizione non sua, si impegna molto, corre e, quando in possesso della sfera, cerca sempre di creare superiorità numerica e di rendersi pericoloso. Non sempre riesce nel suo intento, ma l’impegno c’è.

Dal 75′, ANDREA POLI s.v. – Si posiziona in mediana, interdice con ordine e rimedia un cartellino giallo.

KEISUKE HONDA 7 – Nonostante resista un solo tempo, corre, ripiega, partecipa alla fase difensiva, tira in porta con personalità, è autore di qualche giocata di qualità e ha il merito di segnare la rete del momentaneo uno a zero. Decisivo.

Dal 69′, JEREMY MENEZ s.v. – Al rientro da un lungo infortunio, nei venti minuti in cui è in campo, cerca di mettersi in mostra ma non ha il tempo per sfondare.

LUIZ ADRIANO 7 – Si muove alla follia, mette in apprensione la difesa avversaria, lotta con furore, si batte su ogni pallone e, a tu per tu con Rosati, firma il due a zero. Cinico.

Dall’81’, ALESSIO CERCI s.v. – Tocca un buon numero di palloni, ma ha troppo poco tempo per incidere.

CARLOS BACCA 6 – Quando parte con la palla tra i piedi, dà l’impressione di potere fare sfracelli. Tuttavia, pur sfornando una prova accettabile, dopo un buon primo tempo, nella ripresa, va un po’ a sprazzi e non straripa. Sarà per la prossima.

ALL. SINISA MIHAJLOVIC 6 – Il suo Milan attacca, tiene palla con regolarità e subisce poco. Ciò nonostante, l’impostazione del centrocampo, con Bonaventura in mediana, è tutt’altro che ottimale. In ogni caso, la prima è buona. In attesa delle gare di campionato…

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy