Un Milan senza capitano

La notizia dei contatti tra Juventus e Montolivo, avrà sorpreso la maggior parte dei tifosi del Milan. Alla fine della scorsa stagione, nessuno avrebbe potuto immaginare che il Capitano fosse sul mercato. Nemmeno lui forse. L’arrivo di Sinisa Mihajlovic sulla panchina milanista ha mescolato tutte le carte in tavola e dopo una stagione buia ricca di infortuni e difficoltà, sono crollate anche le ultime certezze del numero 18 rossonero. Voci di corridoio parlano di un colloquio tra società e calciatore con la dirigenza a tastare il terreno per capire le intenzioni e le volontà del centrocampista, la sua chiamata a Massimiliano Allegri non è stata gradita da Adriano Galliani che ha bloccato tutto per evitare di rafforzare una diretta avversaria.

Ora non ci è dato sapere se i contatti con la Juventus stiano proseguendo in sordina o se la ricerca di una nuova destinazione sia ancora in corso, una considerazione però possiamo farla. Il modulo di  prevede l’utilizzo di un centrocampista davanti alla difesa e due ali: De Jong al centro con Bertolacci e Bonaventura sui lati. I due esterni possono essere intercambiabili, ma l’olandese è una delle poche certezze del tecnico serbo. Montolivo sembra non avere spazio in questo Milan, diventando la riserva di lusso del numero 34 rossonero. Anomala questa situazione, difficile vedere il Capitano di una grande squadra in panchina. I gradi sono rimasti sulle sue spalle, ma solo teoricamente perché è De Jong a portare realmente la fascia. Il suo Vice, proprio colui che gli ha tolto il posto in squadra.

E’ De Jong il vero leader carismatico di questo Milan: sarà la sua grinta, la sua voglia di lottare su tutti i palloni o il suo approccio alla gara. I tifosi, abituati ad avere capitani del calibro di Baresi e Maldini, lo apprezzano e sembrano preferirlo a Montolivo. Il mediano nel frattempo giura fedeltà al Diavolo: “Rispetto le scelte del Mister, è più importante il bene della squadra rispetto a quello personale. Sono orgoglioso di essere il capitano del Milan. Non posso essere contento di non aver giocato la prima partita di campionato, ma mi sto allenando in condizioni sempre migliori e farò di tutto per mettere in difficoltà il Mister”. Riuscirà davvero a mettere in difficoltà Mihajlovic? In ogni caso, contro l’Empoli, i rossoneri si presenteranno ancora senza Capitano.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy