SOS difesa: le prestazioni fanno acqua, i numeri fanno peggio…

Dopo due vittorie di fila contro Palermo e Udinese, il Milan ha interrotto la sua serie perdendo al Marassi contro il Genoa per 1-0. I rossoblù vincono grazie ad una punizione calciata da Dzemaili e deviata in porta dalla barriera dopo solo dieci minuti di gioco. Una sola rete è bastata per far capitolare i rossoneri, l’ultima delle nove subite in questa prima parte di stagione. Nove in sei gare sono davvero tante, un gol e mezzo a gara ad evidenziare come la squadra di Sinisa Mihajlovic abbia delle evidente lacune difensive. Se si subiscono tante reti si vanifica quel poco di buono fatto dall’attacco e al momento sono solo otto i gol segnati.

Il passivo è negativo e lo scarto di una rete relega il Diavolo ad un mediocre undicesimo posto, mentre nella classifica delle reti segnate la posizione non cambia. Numeri, numeri e ancora numeri. Ne avremmo tanti da darvi: il Milan ha finora vinto tre gare e perso le altre tre. Mai un pareggio e solo nove punti in classifica. Un misero bottino che sottolinea le difficoltà incontrate finora e costringe il Diavolo a dover arrancare verso le posizioni che contano. Nelle prime sei partite, la porta è stata sempre battuta e la difesa è una delle peggiori della Serie A: peggio dei rossoneri hanno fatto solo Lazio, Empoli e Carpi. I ragazzi di Mihajlovic sono in compagnia di altre cinque retroguardie, ma è importante sottolineare come le squadre più forti abbiano subito meno reti.

Da qualche anno il trend non cambia: se subisci tanti gol, la classifica non ti sorride. E’ matematico. I tempi in cui si subivano tante reti e se ne segnavano altrettante è passato da un pezzo e ora è diventato fondamentale mantenere la porta il più possibile inviolata. La tecnica e lo studio ormai la fanno da padrone: le difese sono sempre molto chiuse e spesso basta un risicato 1-0 per portare a casa i tre punti. Difficile vedere squadre giocare a viso aperto, soprattutto quest’anno in cui il livello delle squadre che giocano in Serie A è praticamente identico. Le grandi stanno faticando e il Milan non è da meno: siamo solo ad inizio stagione, il Diavolo dovrà trovare la forza per rialzare la testa.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy