Sei qui: Home » Ipse dixit » GaSport, Tognazzi: “Non c’è carattere, ma non serve cambiare Mihajlovic”

GaSport, Tognazzi: “Non c’è carattere, ma non serve cambiare Mihajlovic”

Ogni volta che serve continuità, pecchiamo di carattere, senza quella giusta voglia di raggiungere il risultato“. Così Gianmarco Tognazzi dopo Milan-Bologna ai microfoni di Gazzetta dello Sport Milano-Lombardia. “Non credo – afferma l’attore – che la rosa sia al di sotto di altre, ma ci sono singoli che lasciano sempre a desiderare. Mi riferisco ad alcune giocate di Montolivo, per non parlare di Cerci, che si trova in una situazione imbarazzante, ma non può scartarsi tre volte davanti al portiere avversario“. E ancora: “Assistiamo basiti a certe cose senza darsi una spiegazione come sui primi venti minuti di Niang che ha trotterellato a vuoto“. Soluzioni?L’errore di cambiare allenatore a gennaio è già stato fatto, spero che non si ripeta senza aver la possibilità di iniziare un ciclo con qualcuno a lungo termine. Un nuovo allenatore farebbe giocare meglio questi giocatori? Si è criticato Mihajlovic per la sua presunta durezza, ma qui ci vuole solo durezza. Non riesco ad attribuire solo a lui tutte le colpe di questa situazione”.