Troppi insulti dopo Milan-Bologna: Cerci scompare dai social

cerci milan-sassuolo (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il rapporto tra Alessio Cerci ed i tifosi del Milan si è definitivamente rotto al minuto 77 di Milan-Bologna, quando l’esterno rossonero, messo da Niang a tu per tu con Mirante, fallisce la più facile delle occasioni per portare il Milan in vantaggio. A quel punto, anche i pochi tifosi rossoneri che continuavano a sostenerlo hanno dovuto alzare bandiera bianca. La contestazione, però, non si è fermata ai fischi di San Siro perchè, purtroppo, i profili sui social network dell’ex Torino sono stati inondati di insulti, molti dei quali pesanti ed incivili. Per tale motivo, Cerci ha deciso di chiudere i suoi account Facebook e Twitter e di rendere privato quello Instagram, forse per ritrovare un pò di serenità in un momento per lui molto negativo.