GaSport, post derby: la reazione del tifo milanista

GaSport, post derby: la reazione del tifo milanista

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Può il risultato di un derby restituire sensazioni diametralmente opposte ai novanta minuti precedenti? Sì, se si pensa a Milan-Inter di domenica. Un 3-0 che ha riscritto tanto della storia delle due milanesi in questo campionato. Molto più di quanto la classifica effettivamente faccia intendere.
QUI MILAN «Finalmente si è visto qualcosa del lavoro di Mihajlovic – esulta Fiorenzo Senatore del Milan club «Nino Campetti» –, che è soprattutto un lavoro caratteriale per imprimere grinta e personalità in campo. Certo, l’Inter è nel suo momento peggiore, ma noi stiamo giocando bene. I risultati non sempre arrivano, ma è stato giusto insistere con Sinisa perché la svolta a livello mentale è arrivata da lui. Ai tecnici del recente passato mancava proprio quest’aspetto, oltre al fatto che abbiamo un Bacca in più: è straordinario». Più serenità anche nel club «Vallesabbia», come rivela il segretario Federico Ferraro: «Kucka è una grande sorpresa e sta dimostrando di meritare la maglia rossonera, Mihajlovic è sempre stato uno tosto e credo abbia il merito di trasmettere grinta ai giocatori. Bisogna, però, vedere facce nuove in altri settori: la contestazione a Galliani è esagerata, ma servirebbe un po’ di ricambio con qualche giovane. Certo, se non riesci a prendere il giocatore in grado di farti svoltare, è inutile spendere soldi a vanvera tanto per dire di aver fatto qualcosa». Invertita la tendenza nei big match, come sottolinea Sergio Villa del club di Busto Garolfo: «Abbiamo già battuto la Fiorentina, abbiamo liquidato l’Inter, c’è da battere la Juve a Torino. Se avessimo un campione in regia, saremmo davvero da podio».

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy