Berlusconi e il piano B: “Senza i cinesi nasce il Milan giovane e italiano. I tifosi però non hanno memoria e pazienza”

Berlusconi parla del progetto secondario nel caso non dovesse andare a buon fine la trattativa coi cinesi.

“Spero siano persone come si deve, qualora non dovessi trovare un gruppo con queste premesse, l’unica soluzione sarebbe quella di un Milan giovane e tutto italiano. Ma conosco bene i tifosi, so che non hanno molta memoria, e quindi per qualcuno il passato non fa più testo, e non hanno nemmeno molta pazienza. Non potremmo mettere una squadra subito vincente, ci vorrebbe un po’ di tempo. A me piacerebbe vedere una squadra che sia una famiglia con giovani che abbiano fame, a meno che non si riesca subito a trovare chi è disposto a portare nel Milan capitali cospicui”.

Lo ha detto a Telelombardia.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy