CorSport, Berlusconi entusiasta dopo il successo: ruolo di punta dopo il closing?

CorSport, Berlusconi entusiasta dopo il successo: ruolo di punta dopo il closing?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Quello conquistato dal Milan a Doha contro la Juventus è il ventinovesimo trofeo dell’era Berlusconi e dovrebbe essere, salvo clamorose sorprese, l’ultimo. Il Presidente rossonero però potrebbe riservare delle sorprese e non è detto che il suo regno sia destinato a svanire subito dopo il closing del prossimo 3 marzo. Secondo quanto riporta Il Corriere dello Sport in edicola oggi, per il momento il suo futuro appare molto incerto: dal fronte cinese arrivano continui attestati di stima che lo collocherebbero ancora in società, ma con ruoli sempre più marginali. L’idea del numero uno del Diavolo però è totalmente differente e non si limiterebbe ad essere un semplice Presidente Onorario.

Berlusconi vorrebbe mantenere il controllo della squadra: arrogandosi il diritto di  fare il mercato e soprattutto di mantenere un rapporto diretto e critico con l’allenatore del Milan. Il successo contro la Juventus ha dato nuovo entusiasmo al Presidente che però non avrebbe nessuna intenzione di seguire il lato societario del Diavolo. I recenti problemi al cuore l’hanno fatto desistere, convincendolo a fare un passo indietro. Il numero uno milanista vorrebbe mantenere al suo fianco Adriano Galliani che ricoprirebbe il ruolo di Amministratore Delegato. L’impronta dei due è troppo fresca per consentire ai cinesi di subentrare con certezze assolute. Che possa rientrare anche Barbara Berlusconi?

CESENA 19/02/2012 - CAMPIONATO SERIE A 2011/2012 INCONTRO CESENA - MILAN - NELLA FOTO ADRIANO GALLIANI FOTO FIORENTINI/INFOPHOTO

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy