Che lavoro Montella! Sta riuscendo dove tanti hanno fallito

Che lavoro Montella! Sta riuscendo dove tanti hanno fallito

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Fabrizio Villa collabora con SpazioMilan.it da settembre 2011, dopo esser stato realizzatore nel 2010 per Sky Sport. E’ opinionista a “Milan Time”, un’ora di notizie rossonere nel palinsesto pomeridiano di Radio Milan Inter (96.1 FM e canale 288 del DTT).

Per anni abbiamo creduto fosse impossibile fare calcio senza una società solida e competente alle spalle. Come un mantra abbiamo ripetuto che allenatori, giocatori, moduli non potessero essere la causa principale dei fallimenti della squadra.

Poi è arrivato Montella e in pochi mesi ha spazzato via diversi tabù. Già perché non solo il Milan ha un gioco, un’identità. Ha ancora più giovani in campo, una classifica che lo vede potenzialmente terzo e una Supercoppa italiana in più in bacheca. Proprio tutto ciò che pensavamo irrealizzabile con una proprietà non esattamente sul pezzo.

Questi mesi sono stati i peggiori per la stabilità societaria. Ci son state le tensioni del contatto preliminare in estate, un mercato povero ,le caparre ad agosto e a dicembre e le boutade di Berlusconi pre referendum.

VILLA BANNER 2014Ora ci affacciamo a gennaio con premesse analoghe. Zero risorse economiche per operazioni in entrata che pure servirebbero, voci riguardanti la possibile partenza di Niang e una trattativa con la Spartak Mosca che qualora andasse a buon fine porterebbe Luiz Adriano gratis in Russia. Insomma nulla di diverso dalla confusione e improvvisazione degli ultimi 5 anni. Se non fosse per il campo. Per una Squadra che lotta e si muove sicura e in armonia. Complenti Mister!

Twitter: @fabryvilla84

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy