Trasferta a casa di una big, manca ancora il colpaccio esterno

Trasferta a casa di una big, manca ancora il colpaccio esterno

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

In una stagione dove sembra andare tutto per il verso corretto, dando i giusti meriti a mister e squadra, manca un accento alle tante partite giocate bene. Nei big match, il Milan si è presentato sempre con la mentalità da top team e ha sempre mostrato di potersela giocare a viso aperto con tutti, compresa la Juventus. Specialmente, se la gara si è giocata a San Siro, vero fortino rossonero. Tuttavia, mettere quel pizzico di pepe che manca è una vittoria esterna contro una rivale. L’occasione è servita: lunedì contro la Roma all’Olimpico.

Nei big match giocati nelle mura amiche abbiamo potuto assistere ad ottime partite contro Juventus e Inter, aggiungendo anche Torino e Lazio per meriti sul campo, il bottino contro queste quattro squadre è di 10 punti sui 12 disponibili senza mai una sconfitta. L’altra faccia della medaglia è quando la squadra di Montella va a giocare fuori casa: qui, degne di nota sono Napoli, Fiorentina e Genoa, in cui il risultato non è mai stato favorevole. Perso a Napoli, pareggiato a Firenze e grave sconfitta a Genova. 1 punto su 9. Sampdoria, Chievo, Palermo e Empoli gli stadi espugnati, ma parlare di colpaccio contro squadre di medio-bassa classifica non ha senso.

montella 2 (spaziomilan)Per questo il Milan è chiamato a dimostrare la sua solidità contro una grande in esterna. La Roma è, dunque, più che un’occasione: vincere significherebbe essere secondi in solitaria, ma anche dare un segnale alle avversarie che ci affronteranno sia in casa sia fuori. Il Milan è pronto. Questa vittoria è fondamentale e Montella lo sa, manca solo che la squadra batta un colpo. O meglio… un colpaccio.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy