Bertolacci: "Al Milan non mi sentirò mai arrivato. San Siro fantastico, ho sempre apprezzato Seedorf. Ecco l'obiettivo..."

Bertolacci: “Al Milan non mi sentirò mai arrivato. San Siro fantastico, ho sempre apprezzato Seedorf. Ecco l’obiettivo…”


Andrea Bertolacci, stasera in campo titolare nell’ottavo di finale della Coppa Italia con il Torino, è stato intervistato in esclusiva dalla rivista “Bomber”, inserto della “Panini Magazines”. Queste le sue dichiarazioni.

Su cosa significhi giocare a San Siro: “Uno stadio fantastico. Giocarci da avversario è stato impressionante, ma da quando sono al Milan è diventato ancora più importante per me. Calcare il prato della ‘Scala del calcio’, che ha visto le prodezze di campioni come Van Basten, Maldini e Kakà, è uno stimolo e un onore”.

Su quanto è difficile giocare nel Milan: “Un grande privilegio, ma anche una grande responsabilità. Vestire questa maglia è il sogno di ogni ragazzo e la storia di questa club ci impone di dare il meglio di noi stessi per migliorare ogni giorno. La scorsa stagione è stata sfortunata e difficile, oggi l’unico obiettivo deve essere lavorare per tornare nelle posizioni che più ci competono”.

Su quale squadra gli è rimasta più nel cuore: “Sicuramente il Genoa mi ha dato tanto ed è la società che mi ha fatto fare il vero salto di qualità sia a livello personale che calcistico”.

Motivazioni e ambizioni: “Il Milan è una grandissima squadra e sono fiero di farne parte, ma questo non mi basta: non mi sento arrivato e non lo sarò mai, anche perché in rossonero non basta semplicemente approdare. Devi dimostrare di essere fra i migliori. Sono stato sfortunato per via di qualche infortunio, ma il mio intento è quello di far vedere le doti che ho. Basta guardarsi indietro, bisogna costruirsi il proprio futuro. Arrivare in Serie A è stato il massimo, non voglio fermarmi e voglio vivere nuove emozioni da poter raccontare un giorno ai miei figli”.

Sugli allenatori della sua carriera: “De Canio e Del Neri mi hanno aiutato molto a crescere, però quello con cui ho avuto il rapporto più bello è Gasperini, che in particolare mi ha trasmesso la cultura del lavoro, l’attenzione ai dettagli e lo spirito di sacrificio”.

Perché indossa la maglia numero 91: “Il mio anno di nascita. Quando sono arrivato qui il mio numero preferito era occupato e allora ho optato per questo. Pregi e difetti? Non spetta a me dirli”.

Sul ruolo di centrocampista: “Il mio primo allenatore, quando ero bambino, mi schierò lì ed è un ruolo che mi diverte perché serve fare sia la fase offensiva che quella difensiva. Mi piace molto l’idea di intercettare i palloni e far ripartire la squadra: mi fa sentire utile al gruppo e mi dà carica”.

Sul calciatore a cui si ispira: “Nel mio ruolo ho sempre apprezzato Seedorf, un giocatore di classe e spessore. In generale, però, mi piace guardare i grandi match e le grandi squadre in giro per il mondo, così da prendere spunti”.

La sua città del cuore: “Roma per me significa casa, ha un valore affettivo speciale: lì sono cresciuto, ci vive la mia famiglia e ci sono i miei amici d’infanzia. Lecce e Genoa sono molto diverse, Milano è bellissima perché offre parecchie opportunità di qualsiasi tipo”.

bertolacci milan-genoa (spaziomilan)Il compagno e l’avversario più forte con cui ha giocato: “Come compagno dico Francesco Totti, una leggenda del calcio italiano, come avversario quello che mi ha più impressionista è stato Pirlo, per intelligenza tattica, invettiva e tocco di palla”.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl