GaSport: il Milan in 10 dà il massimo, ma forse è meglio andare in "analisi". Bacca-gol e corpo estraneo

GaSport: il Milan in 10 dà il massimo, ma forse è meglio andare in “analisi”. Bacca-gol e corpo estraneo


Tremenda vendetta, la definisce così La Gazzetta dello Sport. La Juve, nei quarti di Coppa Italia, ha risposto alla botta subita dal Milan nella finale della Supercoppa a Doha. Forse, a bilanciarle, non sarebbe proprio pari e patta, e poi rimane ancora da restituire il ko del campionato dopo lo 0-1 di San Siro, in attesa del ritorno allo Stadium. La squadra di Allegri ha dato il meglio di sé perché si è trovato il modo, da testare in Europa, di far convivere i più bravi della classe: 4 attaccanti insieme e dall’inizio, senza perdere l’equilibrio.

Però i bianconeri sono durati un tempo, poi hanno lasciato perplessi nella ripresa e permesso ai rossoneri di rimanere in gara – in 10 per mezzora abbondante – fino al termine. Nei 45’ iniziali, però, il gruppo di Montella ha perso tutto quello che c’era da perdere: parità numerica, duelli individuali, capacità di rovesciare il fronte. I gol presi sono arrivati così ed è indicativo. La “Vecchia Signora” ha concesso il possesso palla ai milanisti (68 a 32 all’intervallo, 58 a 42 in generale), che però non hanno quasi mai punto, rimanendo in sordina sotto forma di fraseggio orizzontale e prevedibile. Impressionante, scrive GaSport, lo scollegamento fra Bacca e i compagni. Non c’era storia, anzi enorme divario. Il Diavolo, forse, dovrebbe andare a fare un giro dallo psicanalista, perché se per rianimarlo sono necessari due schiaffoni qualcosa non torna: Torino, Napoli e Juve, più o meno lo stesso copione shock in avvio.

Un masochismo di fondo che ha pervaso la formazione dell’Aeroplanino, lo stesso che ha portato Locatelli a lasciarsi andare in un paio di scivolate appariscenti e che gli sono costate l’espulsione (doppio giallo) appena dopo il bel gol di Bacca. Carlos, comunque, rimane un corpo abbastanza estraneo alla manovra e non si capisce dove finiscano le colpe della squadra e dove partano le responsabilità dell’attaccante. In 10 contro 11 si è fatto il massimo, tanto che Allegri ha tolto Dybala per Alex Sandro e cambiato modulo. Da segnalare l’ottimo esordio del nuovo Deulofeu.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl