Montella e un gennaio sempre indigesto: è il suo peggior mese dell'anno. Ma il Milan non può fermarsi

Montella e un gennaio sempre indigesto: è il suo peggior mese dell’anno. Ma il Milan non può fermarsi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il bel Milan della seconda parte scorso anno, dopo aver brindato al 2017 sorseggiando spumante grazie alla Supercoppa vinta a Doha, rischia di doversi preoccupare in fretta. È arrivato gennaio, il mese della ripresa del campionato – e il calendario non scherza: Cagliari, Torino, Napoli e Udinese – e il mese peggiore delle squadre di Montella. Se al ritorno dalla sosta, in generale, non è mai stato fortunatissimo (nove sconfitte in 21 gare), all’inizio del nuovo anno i risultati calano bruscamente e di conseguenza si abbassa la media punti, molto inferiore rispetto al resto della stagione.

In questi casi, i numeri valgono più di mille parole. L’Aeroplanino in rossonero ha finora conquistato 33 lunghezze in 17 giornate (media 1.94). Da gennaio 2012 – la sua carriera in panchina è cominciata a Roma nel febbraio 2011 – a gennaio 2016, invece, fra Catania, Fiorentina e Sampdoria ha “giocato” 22 partite e messo insieme solo 22 punti: 5 vittorie, 7 pareggi e 10 ko. Il Diavolo, dopo Roma e Atalanta, è scivolato al quinto posto ma la zona Champions rimane alla portata: in ballo il recupero con il Bologna e il Napoli, terzo, è solo a +2 e verso la metà del mese arriverà a San Siro. Necessario un rendimento alto e costante fin da subito, quindi sconfessare questi dati di fatto e riuscire a non rovinare in poco tempo quel tesoro messo insieme nel recente passato. ne andrebbe della classifica e soprattutto dell’intera Serie A.

montella-milan-atalantaDifficile capire i motivi del clamoroso calo: forse gli avversari o, si interroga Tuttosport, il grande lavoro fisico e atletico proposto dall’allenatore alla rosa durante la pausa invernale. Un carico eccessivo? Un lavoro che da marzo in poi si vede e si sente, ma che inevitabilmente non fa bene nell’immediata – e già decisiva – ripresa. Dodici mesi fa la Samp partì vincendo il derby, poi però arrivarono 4 passi falsi di fila. La prima gara dell’anno resta proprio una sofferenza: solo un successo e nel 2014, l’unico a parte la gioia di Marassi, ai tempi della viola. Sarebbe meglio invertire la rotta.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy