Montella: "Oggi grande partita, raggiungeremo l'Europa. Non siamo turbati dal passaggio societario. Vorrei restare al Milan, ma devo parlare con la nuova proprietà". Le parole a Premium, Sky, Milan TV e Rai

Montella: “Oggi grande partita, raggiungeremo l’Europa. Non siamo turbati dal passaggio societario. Vorrei restare al Milan, ma devo parlare con la nuova proprietà”. Le parole a Premium, Sky, Milan TV e Rai

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Queste le dichiarazioni rilasciate, al termine della gara vinta contro il Palermo, da Vincenzo Montella:

PREMIUM SPORT

Abbiamo fatto una grande partita, me l’aspettavo, temperamento da grande squadra. Avremmo potuto fare qualche gol in più, ma, tutto sommato, sono contento. Il sorpasso sull’Inter conta, in quanto è il sorpasso sulla sesta. Io voglio arrivare in Europa, a prescindere dall’Inter. C’è una situazione di transizione. Vediamo di pianificare. Mi è piaciuto tantissimo l’atteggiamento, diverso rispetto alla scorsa partita. Avvicinandosi alla gara con concentrazione massima, abbiamo risposto da grande squadra. Penso che, oggi, affrontare questo Milan sarebbe stato difficile per chiunque. Noi prepariamo le partite in relazione alle nostre caratteristiche e agli avversari. Non esiste, poi, un modulo fisso e statico. Sono ottimista, per l’Europa. La lotta è dura e ardua, ci sono molte squadre, ma sono convinto che ci arriveremo. Non esiste una squadra favorita, è tutta una cosa mediatica. In campo, non possiamo sottovalutare l’Inter, così come non dobbiamo sottovalutare il Pescara. Deulofeu sta ulteriormente crescendo, ma penso possa fare qualche gol in più. In ogni caso, ha grandi caratteristiche”.

SKY

“Sono contento della prestazione offerta. Bacca ha fatto una grande partita, sono convinto che possa fare di più, ma oggi ha fatto una buonissima gara. Abbiamo avuto la possibilità di far crescere dei ragazzi, quando capitano infortuni gravi a calciatori importanti qualcosa perdi, ma questa squadra mi piace perché cerca di dare sempre il suo meglio. E’ una squadra che mi emoziona perché gioca da squadra quasi tutte le partite. Sicuramente non può essere turbata da quanto legge e percepisce sul passaggio societario, visto che la nostra società è sempre stata presente da tutti i punti di vista, la squadra non può attaccarsi ad alibi. Deulofeu? Avevamo un budget a zero, ci mancava uno con queste caratteristiche, abbiamo scelto lui che era sul mercato e abbiamo fatto una scelta netta. Lo abbiamo fatto sentire subito importante. Aveva una forte voglia di rivalsa rispetto alle ultime stagioni”. Sul Milan di Berlusconi: “Sono strafelice e straorgoglioso di allenare il Milan di Berlusconi. Da sabato eventualmente penseremo alla prossima proprietà, ma il ringraziamento è verso Berlusconi e Galliani che mi hanno portato al Milan”.

MILAN TV

“Sono contento per la prestazione e per l’atteggiamento, potevamo anche segnare più gol. La squadra ha fatto una grande partita. Sosa? Ha avuto i crampi, siamo tutti più sollevati. Il mio punto di riferimento non è stato quello che è successo l’anno scorso, ma la crescita della squadra quest’anno. Dobbiamo avere sempre l’atteggiamento di oggi”.

RAI

“Abbiamo scalato una posizione di classifica, abbiamo allontanato di due punti la Fiorentina, sicuramente è stata una giornata positiva per noi. Da domani penseremo al derby. É una partita molto importante, che si gioca anche per la classifica e non solo per la stracittadina. Per entrambe è importante per l’Europa League, la classifica è diversa dagli albori delle due società, ma verrà sicuramente fuori una partita non scontata. L’Inter è fortissima, anche all’andata la affrontammo in una condizione non ottimale e riuscirono a pareggiare all’ultimo. Suso? È un calciatore importantissimo, ha fatto una grande stagione fino a oggi. Aspettiamo i nuovi proprietari per parlare di rinnovo. Avrei piacere di continuare ad allenare il Milan, ma devo capire cosa pensa di me il nuovo management”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy