Sei qui: Home » News » Pioli in conferenza: “Faremo di tutto per vincere il derby”

Pioli in conferenza: “Faremo di tutto per vincere il derby”

Queste le dichiarazioni di Silvio Pioli nella conferenza stampa in vista del derby contro il Milan:

Il calo: “Il calo c’è stato ed è stato inaspettato. Abbiamo analizzato la partita di Crotone e ormai fa parte del passato. Noi ora possiamo determinare il nostro presente e futuro dimostrando che siamo una squadra competitiva”.

L’Europa League: “Un dovere? Il dovere è dare il massimo, fare di tutto per vincere il derby”.

Gli errori: 
“Nelle ultime due gare abbiamo sbagliato due volte per 45 minuti. Era tanto tempo che non facevamo certi errori e abbiamo un’occasione per dimostrare che non siamo quelli lì, ma che siamo una squadra che può fare un bel calcio e battere avversari forti”.

Il periodo di flessione: 
“Serve continuità di mentalità e atteggiamento. Certi passi falsi non dovevano esserci ma possono starci in un percorso di crescita. L’importante è imparare da queste situazioni”.

L’approccio e i titolari: 
“Nel secondo tempo di Crotone la squadra ha reagito. Il mio approccio in settimana l’hanno capito i giocatori. Per quanto riguarda le scelte, potrei confermare gli stessi 11 di Crotone o cambiare. Ci stiamo preparando molto bene per il derby”.

Gli obiettivi: 
“Mancano ancora sette partite, le valutazioni si faranno solamente a fine campionato. Il nostro approccio deve essere di grande cultura del lavoro e poi vedremo cosa saremo riusciti a fare”.

Il calo fisico: 
“La condizione non è un problema, la squadra sta bene. Non si tratta solo di correre di più degli avversari, ma bisogna correre bene. E poi credo che tutto parta dalla testa e la mentalità deve essere dunque di alto livello”.

Il gruppo: 
“Nelle ultime due partite lo siamo stati meno, ma negli ultimi mesi abbiamo dimostrato di essere squadra. Bisogna solamente ripassarlo un pochino e tirarlo fuori”. 

Il derby come stimolo dopo Crotone: 
“Ho avuto la percezione che dopo la delusione del ko, abbiamo trasformato questa delusione in concentrazione e determinazione”.

La vicinanza del club: 
“Anche e soprattutto dopo il ko di Crotone”.

Il futuro del Milan: “Non lo so e mi interessa molto poco. So che futuro aspetta l’Inter perché conosco la proprietà e sarebbe impoortante per noi dare risalto e soddisfazione a loro in questo derby”.