SM RELIVE/ Montella a Milan TV: "Galliani e Maiorino mi hanno fatto crescere. Avrei voluto conoscere meglio Berlusconi. Il gol più soddisfacente? Quello di Lapadula"

SM RELIVE/ Montella a Milan TV: “Galliani e Maiorino mi hanno fatto crescere. Avrei voluto conoscere meglio Berlusconi. Il gol più soddisfacente? Quello di Lapadula”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

All’indomani del successo contro il Palermo che ha sancito il sorpasso in classifica sull’Inter, Vincenzo Montella sarà ospite in studio a Milan TV. SpazioMilan.it seguirà tutte le sue dichiarazioni.

LE DICHIARAZIONI IN DIRETTA

20.08 – Termina lo speciale Milan TV con Vincenzo Montella

Infine: “Sabato spero di gioire insieme a tutti i tifosi rossoneri”

Sul momento dell’Inter: “Non mi fido, nella gara dell’andata ad esempio hanno tirato fuori l’orgoglio. Non sarà facile neanche questa volta…”

Su Donnarumma: “Non ricordo un portiere che avesse venduto tante maglie. Sta facendo cose nuove per il suo ruolo. Sulla parata migliore finora dico quella su Dybala a Doha. Su Khedira era troppo facile per uno con le sue caratteristiche”

Sulla permanenza di Deulofeu: “Non posso rispondere perchè dovrei valutare le ambizioni del club e il nostro budget a disposizione”

Su Crotone-Inter: “E’ stato incitante perchè sentivamo San Siro esultare ai gol del Crotone”

Sul gol più bello a livello di soddisfazione: Direi Paletta nella rimonta pazzesca contro il Sassuolo. O Suso con la Lazio. Ma premio Lapadula con il suo gol di tacco contro il Palermo”

Sui tifosi: “E’ bellissimo vedere tanti ragazzi vestiti con i nostri colori”

Su Locatelli-Sosa insieme: “Potrebbe essere una possibilità”

Su Pasalic: “E’ un centrocampista moderno ma deve migliorare sotto molti punti di vista. Lui ha le qualità per diventare un top player”

Su Maiorino: “Lui rappresenta il Milan 24 ore su 24. E’ bello avere qualcuno con cui confrontarsi su tutto per avere suggerimenti e opinioni”

Sul rapporto con Galliani e Berlusconi: “Con Galliani e Maiorino mi sento ogni giorno, quindi li frequento di più. Lavorare con Adriano mi ha permesso di crescere tanto e adesso so perchè ha vinto tanto. Con Maiorino ci capiamo al volo. Berlusconi non l’ho conosciuto in pieno, è sempre impegnato con questioni più importanti. Mi sarebbe piaciuto conoscerlo meglio. Ma sono orgoglioso di aver ricevuto molta stima quando mi ha chiamato”

Doha o la vittoria in 9 contro il Bologna: “Sicuramente Doha perchè abbiamo alzato un trofeo, ma quella di Bologna fu una vittoria epocale e che ci ha concesso la svolta”

Su Niang: “Ha dato tutto, ma non è bastato. Poi l’ambiente di certo non lo ha aiutato. Potevamo vincere la scommessa Niang, ma non era per nulla facile. Soffriva molto2

Su Suso: “Si è meritato tutti gli applausi di San Siro. Vive per il calcio e ha sofferto molto l’infortunio”.

Sul giocatore che toglierebbe all’Inter: “Dico Handanovic”

Su Deulofeu neo papà: “Gli faccio un augurio a lui e a sua moglie. I padri hanno una forza diversa e poi la sera non escono”

Sull’obiettivo: “E’ quello di migliorarci, giorno per giorno..”

Sul derby:E’ un vantaggio arrivare alla partita contro l’Inter davanti in classifica. Adesso l’importante è non ascoltare le voci esterne e isolarci. Non sarà facile, i nerazzurri vorranno riscattarsi”

Sull’Europa: “Credo che 70 punti sarebbero un bel risultato, ma quest’anno vincono tutte. Negli anni scorsi mi è andata sempre bene da questo punto di vista, adesso quindi devo migliorare la percentuale. Dobbiamo continuare così”.

Sulla vittoria numero 100 che potrebbe arrivare con il derby: “Non ci sarebbe miglior modo per festaggiare questo traguardo”

Sull’importanza del gruppo: “Abbiamo lavorato tanto su questo. All’inizio non era facile, poi le prime vittoria ci hanno dato tanta fiducia”

Sul futuro: “Credo che sia il sogno di ogni allenatore creare un progetto lungimirante su cui lavorare per tanto tempo. Mi sento parte del Milan e spero di continuare con questo club. Adesso però penso solo a migliorare questa squadra”

Sulla vittoria che manca da 7 anni in casa Inter: “Giocare un derby da ospiti può essere uno stimolo in più e vorrei vincere sopratutto per la situazione che si verrebbe a creare in classifica”

Sul messaggio di incoraggiamento di Ancelotti: “Gli voglio bene, quando visitai a Londra il Chelsea mi accolse molto bene. E’ un amico e so che farà il tifo per noi”

Sui precendenti contro l’Inter: “Posso dire di aver ricordi positivi, come quando vincemmo 4 a 0 a Firenze”

Su Milan-Palermo: “Ieri abbiamo giocato una grande partita fatta di possesso palla e di verticalizzazioni. Se facciamo girare il pallone velocemente poi per gli avversari diventa dura. E’ stato un vantaggio  anche aver sbloccato subito il match”

Sull’infortunio di Giuseppe Rossi: “Non credevo che ci potesse essere qualcuno più sfortunato di me con gli infortuni, invece a Rossi sta succedendo qualcosa di incredibile. L’ho sentito, è una persona straordinaria per cui spero che ritorni quanto prima”

Sul mito Van Basten: “Allenarlo o giocarci insieme? La seconda semplicemente perchè era il mio mito. Ma lo avrei anche allenato”

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy