Tuttosport: Raiola propone Donnarumma all'Inter, un gioco per alzare l'ingaggio?

Tuttosport: Raiola propone Donnarumma all’Inter, un gioco per alzare l’ingaggio?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il contratto di Gianluigi Donnarumma scadrà a giugno 2018, e tra le pretendenti al giovane portiere rossonero si è aggiunta anche l’Inter. L’interesse dei nerazzurri è nato grazie ad una proposta fatta da Mino Raiola, procuratore del calciatore, qualche tempo fa; la dirigenza del biscione ha intenzione di coltivare l’idea di ingaggiare a zero euro il talentuoso estremo difensore.

Come scrive stamane Tuttosport, il noto agente Fifa, dopo aver proposto Donnarumma alla Juventus e ad altri top club europei, avrebbe contattato l’Inter per riallacciare i rapporti con i nerazzurri, dopo la burrascosa interruzione del sodalizio a causa dell’addio di Mario Balotelli. Una società ricca come Suning fa certamente gola a Raiola, in previsione di affari futuri. La strategia portata avanti da Raiola è indirizzata ad aumentare la proposta del nuovo ad rossonero Fassone: secondo l’agente, i colloqui per il rinnovo del contratto dovrebbero sostenersi dopo l’estate o, addirittura, ad autunno inoltrato, quando il procuratore potrebbe usare le ricche proposte di altri top club, al fine di alzare l’ingaggio che Gigio andrebbe a percepire al Milan. Il Milan potrebbe offrire 3,5 milioni all’anno mentre la richiesta di Raiola si aggira sui 5 milioni più alcuni benefit (fascia da capitano e percentuale sulla futura rivendita del calciatore come successo con Pogba).

Resta da decifrare il pensiero di Donnarumma che, nonostante la giovane età, ha già chiarito le sue idee: sulla Juventus, resta emblematico il suo comportamento uscendo dal terreno di gioco dello Juventus Stadium, sull’Inter non tarderà ad arrivare un atteggiamento analogo.

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy