Tuttosport, Zhang-Li tra tensioni e potenziali casi diplomatici

Tuttosport, Zhang-Li tra tensioni e potenziali casi diplomatici

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Che cosa sia accaduto davvero nella pancia di San Siro prima, durante e dopo il derby resta un mistero. E’ certo che le due proprietà di Milan e Inter non si sono incrociate. Da una parte Steven Zhang, dall’altra Yonghong Li: nessun contatto tra i due. Il motivo, come ricorda oggi Tuttosport, è stato oggetto di ricostruzioni da parte di siti e televisioni.

Una versione riporta la volontà di Jindong Zhang, padre di Steven, che avrebbe imposto di evitare contatti e fotografie tra il suo management nerazzurro e il nuovo proprietario del Milan, che in Cina non vanterebbe una grande reputazione. Lo stop, comunque smentito dall’Inter, sarebbe arrivato a causa delle modalità con cui Li si sarebbe assicurato la maggioranza del Milan.

La famiglia Zhang, dal canto suo, è molto vicina al presidente cinese Xi Jinping e probabilmente si è preferito evitare che circolassero immagini “controverse”. E, come ricorda ancora Tuttosport, il connazionale e collega Tony Xia, presidente cinese dell’Aston Villa, ha twittato a proposito di Li: “Preoccupato per il gioco d’azzardo”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy