Gattuso c’è! Kessie quasi. Non poi così male i prodromi della nuova stagione

Gattuso SpazioMilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Fabrizio Villa collabora con SpazioMilan.it da settembre 2011, dopo esser stato realizzatore nel 2010 per Sky Sport.

L’ultimo mese agonistico dei rossoneri è stato tutt’altro che esaltante. Quella costanza, quella compattezza, quella determinazione vista per buona parte dell’anno si è persa nel finale. Fortunatamente senza pregiudicare l’obiettivo minimo, quel preliminare di Europa League, raggiunto con 90 minuti d’anticipo, anche se a onor del vero, in parte grazie a demeriti altrui.

Archiviata l’annata 2016-2017, pare invece ben avviata la fase di ricostruzione con protagonista la nuova proprietà e soprattutto la nuova dirigenza. Fassone e Mirabelli stanno giorno dopo giorno fugando i dubbi che aleggiavano attorno a loro e tassello dopo tassello danno sempre più l’idea che ciò che stanno mettendo in pratica oggi, sia frutto di mesi di riflessioni, non certo d’improvvisazione.

Gattuso che torna a Milanello da allenatore della Primavera è solo l’ultima delle belle notizie. Pensare a Rino all’interno del nuovo progetto è garanzia di disciplina e di milanismo. È lui la bandiera. Non è ai piani altissimi ma sul campo, dove una tirata d’orecchie può essere più funzionale di una multa o un richiamo ufficiale.

Intanto anche il mercato continua il fermento delle ultime settimane. Dopo l’ufficialità di Musacchio, registriamo la presenza in questi giorni di Sartori a Casa Milan, col quale Fassone avrà parlato di Kessie e chissà magari anche Conti, altro suo assistito. Se a questo aggiungiamo i rumors di Marca su Morata, l’estate in arrivo assume sempre più sembianze della più piacevole dell’ultimo lustro.

Twitter: @fabryvilla84