Milan-Bologna, precedenti e curiosità

pazzini esultanza Milan-Bologna (SpazioMilan) 1
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Domenica pomeriggio, in occasione della trentasettesima giornata di campionato, il Milan ospiterà il Bologna. L’ultimo scontro diretto tra le due compagini, a San Siro, risale a mercoledì 6 gennaio 2010 e coincide con un successo degli ospiti, in rete con Giaccherini, all’82’. L’ultimo successo interno dei rossoneri, contro i felsinei, è datato venerdì 14 febbraio 2014 e porta la firma di Mario Balotelli, in gol all’86’. Milan-Bologna non va in scena alle ore 15.00 di domenica dal 20 gennaio 2013. In quest’ultima occasione, il Diavolo si impose due a uno, grazie a una doppietta di Pazzini, che rese vano l’autogol di Mexes. Alle ore 15.00 di domenica, tra l’altro, andò in scena anche l’ultimo Milan-Bologna conclusosi in parità. Era il 22 aprile 2012: al momentaneo uno a zero di Ramirez, in rete al 26′, rispose, al 90′, Zlatan Ibrahimovic. Per quanto riguarda quest’ultimo decennio, il Milan-Bologna ricordato con maggiore affetto, per lo meno per quanto riguarda i tifosi del Diavolo, risale al primo maggio 2011. Grazie all’uno a zero ai danni dei rossoblù, caratterizzato da un gol di Flamini, i rossoneri si portarono infatti a un punto dalla conquista del loro diciottesimo scudetto.

L’ultimo Milan-Bologna andato in scena alle ore 15.00 e terminato con un successo degli ospiti risale a domenica 31 agosto 2008. In quest’ultima circostanza, che vide l’esordio a San Siro di Ronaldinho e il ritorno di Shevchenko, il Diavolo perse due a uno: al momentaneo vantaggio di Di Vaio, rispose Ambrosini, proprio su assist del fantasista brasiliano, prima che Valiani fissasse il punteggio sull’uno a due. L’ultimo Milan-Bologna in cui i padroni di casa segnarono più di due gol è datato sabato 17 maggio 2003 ed è caratterizzato da un tre a uno in favore degli uomini di Ancelotti (23′ rig. Pirlo; 51′ Seedorf; 66′ Inzaghi; 68′ Meghni). Per quanto riguarda gli anni Duemila, il Milan-Bologna più combattuto e pirotecnico è andato in scena sabato 17 febbraio 2001 e si è concluso sul tre pari: alla doppietta di Shevchenko, risposero una doppietta di Cipriani e un gol di Signori, prima che Sala, nel recupero, fissasse il punteggio sul tre a tre. Il Milan, in casa, non rifila quattro reti al Bologna dal 25 settembre 1999. Decisivi, ai fini del risultato di quell’incontro, terminato quattro a zero, furono i sigilli di Weah, Leonardo, Bierhoff e Ganz. L’ultimo sei a zero interno del Milan, contro il Bologna, si è invece verificato il 12 maggio 1991. Mattatori di quella sfida furono Van Basten, autore di una tripletta, Evani, Simone e Rijkaard. Il 6 maggio 1979, a seguito del pareggio interno contro il Bologna, il Milan conquistò il decimo scudetto della sua storia.

Il Milan-Bologna del 29 ottobre 1939 venne sospeso all’80’, sul risultato di due pari, a causa di intemperanze del pubblico. La vittoria venne poi assegnata agli ospiti, per due a zero, a tavolino. Il Milan-Bologna originariamente previsto per il 2 gennaio 1938 fu sospeso, per nebbia, e rinviato al 6 gennaio, quando i felsinei si imposero per uno a zero, a seguito del sigillo di Sansone. La vittoria più larga ottenuta dal Bologna, sul campo del Milan, risale al 5 novembre 1922. In quest’ultima circostanza, i rossoblù si imposero per otto a zero, a seguito dei sei gol di Della Valle e della doppietta di Alberti. Il successo più ampio del Milan, in casa contro il Bologna, è invece datato 25 ottobre 1914 ed è caratterizzato da un nove a uno. Tra i rossoneri, andarono in rete Bozzi, Van Hege (tripletta), Morandi, Trerè (doppietta), Ferrario e Lovati (su rigore). Il gol degli ospiti fu realizzato da Badini.