Craiova: azioni di rimessa e Baluta, ma dietro si soffre

Craiova: azioni di rimessa e Baluta, ma dietro si soffre

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Giovedì sera, in occasione dell’andata del terzo turno preliminare di Europa League, il Milan sarà di scena sul terreno di gioco del Craiova. Gli uomini di Devis Mangia, che nelle prime due giornate del campionato rumeno hanno collezionato quattro punti, sono una squadra da non sottovalutare. Pur presentando lacune dal punto di vista tecnico-tattico, i biancoazzurri, che sono soliti schierarsi con un 4-2-3-1 o con un 4-4-1-1, presentano una buona condizione fisico-atletica e possono offrire una prestazione al di sopra delle aspettative.

Punti di forza: le ripartenze; i fantasisti.
Nel caso in cui il Milan faticasse a fare filtro a centrocampo e a svolgere al meglio la fase di non possesso, il Craiova potrebbe sfruttare i varchi a propria disposizione, ripartire con regolarità e rendersi pericoloso. Tra le linee, i rumeni dispongono infatti di Gustavo, Baluta e Bancu, giocatori dinamici, tecnici, rapidi, bravi a ribaltare il fronte e propensi all’inserimento. Ecco allora che, per non correre rischi, gli uomini di Montella non dovranno abbassare la guardia e saranno chiamati ad annullare la distanza tra i reparti, chiudendo a dovere le linee di passaggio.

Punti deboli: la retroguardia; l’interdizione.
Nelle retrovie, sebbene nelle prime due uscite di campionato abbia subito soltanto un gol, il Craiova evidenzia numerosi problemi. I difensori della compagine di Mangia sono infatti soliti prendersi qualche rischio di troppo in fase di possesso palla, non sempre sono concentrati e continui nel rendimento e, di conseguenza, non forniscono stabilità a lungo termine. Meglio potrebbe non andare in mediana, dal momento che i due centrocampisti arretrati svolgono spesso la fase di interdizione in maniera approssimativa, esponendo il pacchetto arretrato a spazi tra le linee e azioni di contropiede.

Giocatore chiave: Alexandru Baluta.
Centrocampista offensivo veloce e versatile, in grado di comprendere lo sviluppo delle azioni e di trovare il tempo per l’inserimento, il numero 10 del Craiova potrebbe essere l’uomo in più a disposizione di Mangia. Con i suoi movimenti senza palla e con le sue giocate, il trequartista classe ’93 potrebbe infatti creare scompiglio nella retroguardia rossonera e risultare pericoloso. Qualora entrasse bene in partita e non venisse curato al meglio, i biancoazzurri di Romania potrebbero godere di importanti soluzioni in fase offensiva.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy