AEK Atene: difesa fragile, ma attenzione a Christodoulopoulos e Mantalos

AEK Atene: difesa fragile, ma attenzione a Christodoulopoulos e Mantalos

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Archiviata la sconfitta nel derby, domani sera, il Milan ospiterà l’AEK Atene nella sfida valida per la terza giornata della fase a gironi di Europa League. Gli uomini di Jimenez, che al momento occupano la seconda posizione della classifica del campionato greco e del gruppo D di Europa League, sono di certo più pericolosi dell’Austria Vienna e del Rijeka, ma, se affrontati con la giusta mentalità, possono essere battuti senza problemi.

Punti di forza: Christodoulopoulos; Mantalos.
Nel 4-2-3-1 degli ellenici, i due giocatori più pericolosi sono i trequartisti esterni, Lazaros Christodoulopoulos e Petros Mantalos. Mentre il primo, che tra l’altro ha vestito le maglie di Bologna, Verona e Sampdoria, si esprime al meglio sulla sinistra e dispone di tecnica, senso del gioco, rapidità e propensione al dribbling, il capitano degli ateniesi, che può essere schierato anche da mezzala, sa muoversi bene tra le linee e mettere in circolo importanti qualità balistiche. Il loro principale difetto? La discontinuità e la mancanza della giusta dose di grinta.

Punti deboli: la difesa; il centrocampo.
Quando viene messa sotto pressione con regolarità e non viene protetta a dovere dai ripiegamenti dei trequartisti, la retroguardia di Jimenez rischia di andare in difficoltà. Il pacchetto arretrato dell’AEK, infatti, fatica a risultare all’altezza dei più importanti palcoscenici. Mentre i due esterni bassi non sono in grado di alternare a dovere le due fasi, la coppia centrale evidenzia problemi relativi al senso del gioco e della posizione. Meglio non va in mediana, dove i due centrocampisti arretrati non sempre riescono a fare il filtro richiesto.

Giocatore chiave: Mantalos.
Giocatore tecnico e duttile, Mantalos potrebbe rappresentare l’ago della bilancia, per la compagine greca. Capace di agire da interno di centrocampo e da fantasista, il capitano degli uomini di Jimenez potrebbe infatti mettere in circolo tecnica, inserimenti e personalità e potrebbe risultare fondamentale anche per gli equilibri della squadra.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy