Milan, finalmente inizia la discesa

Montella SpazioMilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Grande con le piccole, piccolo con le grandi. È stato definito così, nei giorni scorsi, il Milan di Vincenzo Montella. Una descrizione che calza a pennello con il rendimento rossonero fino ad oggi. Se il collettivo a disposizione del tecnico campano, infatti, si è dimostrato fragile contro le big del campionato – Juve, Inter, Lazio, Roma ed anche Samp – è anche vero che contro squadre del calibro di Chievo, Sassuolo ed Udinese non ha fallito. Faticando magari, come accaduto contro i bianconeri, ma ottenendo i tre punti.

Continuità cercasi

Alla ripresa del campionato, Donnarumma e compagni si recheranno al San Paolo di Napoli con l’obiettivo di ottenere i primi punti da uno scontro diretto. In ogni caso, comunque, quello contro gli azzurri sarà l’ultimo incontro con un avversaria di rango del girone di andata. Come sottolineato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, al 18 novembre al 28 gennaio – in cui sarà di scena a San Siro la Lazio-  il Milan infatti affronterà Torino, Bologna, Atalanta e Crotone fra le mura amiche, rendendo invece visita a Benevento, Verona, Fiorentina e Cagliari. 

Evitare amnesie

Un cammino comunque ricco di insidie – Fiorentina, Atalanta e Torino rappresentano comunque gare alquanto ostiche -ma che vedrà il Diavolo partire sempre coi favori del pronostico. Perdere ulteriori punti sarebbe pietra tombale sulle ambizioni Champions del club di Via Aldo Rossi: iniziare a sbagliare, anche con le piccole, non sarà errore perdonabile.