Tuttosport: Il Milan non sa segnare. Impietoso il confronto con le big del campionato

Montella André Silva SpazioMilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Milan non sa più segnare. Come evidenziato dall’edizione odierna di Tuttosport, uno dei problemi principali del ‘Diavolo’ in questa prima fase di stagione è la difficoltà con la quale gli attaccanti vanno in gol. Basti pensare che Kalinic, André Silva e Cutrone, le tre punte rossonere, insieme hanno realizzato meno di quanto sia riuscito a fare Thereau, bomber della Fiorentina. E pensare che per Kalinic e André Silva la dirigenza ha investito quasi 80 milioni per rafforzare il reparto d’attacco. E’ anche vero che in tutte le squadre allenate da Montella, dal Catania alla Sampdoria passando per la Fiorentina, gli attaccanti sono stati sempre poco determinanti, vinceva il gruppo e non il singolo. La differenza in questo campionato rispetto agli attaccanti degli altri club, però, è particolarmente evidente e non può non essere analizzata. Considerando esclusivamente gli scontri diretti affrontati sino ad oggi dal Milan, ad esclusione della Sampdoria, tutti gli altri match sono stati decisi dai centravanti avversari, Immobile nel 4-1 della Lazio, Dzeko nel 2-0 della Roma, Icardi nel 3-2 dell’Inter e Higuain nel 2-0 della Juventus. Al contempo, nessun attaccante rossonero è andato in gol. Un dato inequivocabile che dimostra, al momento, l’inferiorità offensiva del Milan. Ora sta a Montella cercare di adottare nuovi sistemi di gioco in modo da esaltare le qualità dei giocatori a suo disposizione, anche perché sono esclusi possibili interventi di mercato a gennaio.