Tuttosport: Kakà di nuovo al Milan per un futuro in dirigenza

23961169_10214062801422602_1685809191_o (1)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sorpresa molto gradita a Casa Milan ieri: Kakà ha visitato la sede rossonera e il museo Mondo Milan. La presenza di Kakà in sede ha gettato le basi per il terzo matrimonio tra il fantasista brasiliano e il club di via Aldo Rossi.

Il tema della chiacchierata avuta con Marco Fassone ha interessato la possibilità di inserire Kakà nel board della dirigenza milanista, scrive Tuttosport. Le parole del brasiliano confermano le impressioni di una buona riuscita della trattativa: “Abbiamo solo parlato. Devo ancora decidere se continuare a giocare o no. E’ un momento particolare e l’ho preso per me e l’ho spiegato anche a Fassone. So che c’è la possibilità di rientrare al Milan, ma prima devo decidere se smettere di giocare”. Sul suo ruolo da dirigente: “E’ tutto ipotetico quindi è difficile parlarne. Già essere vicino al Milan mi piace“.

Il ruolo che potrebbe ricoprire Kakà è quello che fu di Leonardo: braccio destro di Mirabelli con facoltà di visionare e suggerire calciatori. Un’altra possibilità potrebbe essere quella della carica di vicepresidente con compiti operativi, come Nedved alla Juventus. Ipotesi non da scartare è quella di uomo immagine: in Cina le icone dei club attirano molto più del marchio stesso.