Bonucci via? Il Milan risponde: “Storie infondate. Improvvisamente si passa dagli sfottò alla minaccia di abbandono”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Repubblica, a pagina 56, dal suo punto di vista, sottolinea: “L’intrigo Bonucci scuote i rossoneri, il Barça lo tenta per l’estate”. In ordine sparso, altri giornali indicano altre squadre. La Gazzetta dello Sport: “I tormenti di Leo, deluso dal Milan? Il City lo tenta”, “Bonucci e l’idea di inseguire la Champions all’estero, il giocatore e il club smentiscono, ma le indiscrezioni…”. L’interpretazione del Corriere dello Sport a pagina 15: “Smentite su Bonucci al Barça”,nel testo “Mascherano verso la Cina? Allora, il Barcellona è pronto a sostituirlo con Bonucci. Almeno è queste l’indiscrezione. Tuttavia, sia dal Milan sia dall’entourage di Bonucci sono arrivate secche smentite”. Poi c’è Tuttosport che allarga anche il tiro: “Il mercato stavolta fa paura, Bonucci e i big riflettono, cresce il malcontento di chi in estate aveva scelto il Milan”.

IL COMMENTO DEL MILAN

La società, in mattinata, ha risposto alle indiscrezioni sul possibile addio del capitano Bonucci. E si è espressa così attraverso il proprio sito ufficiale (acmilan.com):

“Ma che bella la riscoperta di Bonucci! Improvvisamente, si passa dagli sfottò sugli equilibri alla minaccia di un abbandono improvviso del Milan e all’interesse di grandi club. In soldoni, sono illazioni davvero irricevibili. La realtà è che Leo ha già smentito informalmente. Perché Leonardo Bonucci crede totalmente nel progetto Milan e questo dimostra che le storie pre-natalizie sono assolutamente basate sul nulla. Il capitano rossonero sta lavorando duro, come tutti i suoi compagni, in ritiro, per riscattarsi con tutto il Milan da una posizione di classifica molto negativa”.

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy