Qui Cina, il boom del mercato delle zanne mette a rischio il giaguaro

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il giaguaro, il più grande felino delle Americhe che una volta dominava le foreste che si estendono dal sud degli Stati Uniti all’Argentina, è da alcuni anni un animale in pericolo anche a causa del boom del mercato cinese delle sue zanne.

A riferire del fenomeno è la BBC, che spiega che il felino ha perso gran parte del suo habitat a causa dell’agricoltura e del disboscamento, ma che è anche vittima di chi lo uccide per proteggere il suo bestiame o per la caccia illegale per le sue zanne, problema che in Bolivia è cresciuto in modo esponenziale dal 2014.

La biologa e specialista di conservazione e gestione della fauna selvatica µngela Núñez mette in guardia sul fenomeno e spiega che i crescenti legami commerciali tra Bolivia e Cina hanno portato all’ingresso nel paese di un gran numero di cittadini cinesi, che incoraggiano la caccia illegale dei
giaguari e creano reti illegali di traffico: “Stimiamo che fino ad ora almeno 140 giaguari siano stati uccisi a causa della domanda del mercato cinese”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook