Lo Bello e la "Fatal Verona": "Galliani si scusò, poi cambiarono linea..."