Punto tattico: difesa allo sbando, Romagnoli ancora male

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Sul reparto difensivo      In Italia non si può sbagliare. Serve compattezza, sincronismi di squadra che questo Milan ancora non ha. Si parla tanto di schemi tattici, ma il problema per il Diavolo sono gli interpreti, decisamente non all’altezza. Calabria terzino destro non garantisce nulla, né in fase difensiva né in fase propositiva. Romagnoli dimostra di non essere un grande centrale, sia con la difesa a 3 che con quella a 4. Forse, è stato davvero troppo sopravvalutato dal movimento calcistico italiano. Bonucci, sinceramente, può far poco dato che è chiamato a prevedere eventuali errori dei propri compagni e, sicuramente, sarà profondamente amareggiato per le figuracce fatte sino ad oggi anche con la maglia della Nazionale. Rodriguez, grande giocatore tatticamente meno in fase di spinta garantisce solidità, e proprio la sua sostituzione è stato l’errore che Gattuso non doveva commettere. Giocare con Borini e Calabria come terzini è davvero difficile. Il terzo gol del Verona è l’emblema delle carenze tattiche del reparto difensivo. Borini lascia la propria corsia assolutamente scoperta, Calabria non c’è e tutti gli schemi saltano. Forse servirebbe maggior esperienza in quel reparto, Abate potrebbe essere una pedina importante e togliere Romagnoli forse…

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook