Gattuso, il vero sorriso del Diavolo