Donnarumma, fischi e abbracci che sanno di addio