Gattuso a Forza Milan!: "Il Derby di Coppa vinto con l'Inter è stato decisivo. Il più grande rammarico..."

Gattuso a Forza Milan!: “Il Derby di Coppa vinto con l’Inter è stato decisivo. Il più grande rammarico…”


Non voleva fare l’allenatore, ma la malattia che lo ha colpito nel 2011 gli ha fatto cambiare idea: “Con buona pace di mia moglie… le avevo promesso che ci saremmo rilassati un po’ una volta smesso di giocare”. Pienamente calato nel suo nuovo ruolo, alla vigilia delle vacanze Gattuso apre il cuore e parla di tutto: dai Mondiale al Var, dalla famiglia agli ex compagni di squadra.

Al mattino ti guardi allo specchio e cosa vedi…
“Non mi guardo, ho paura (ride, ndr). A di là delle battute, vedo una faccia diversa, con qualche chilo e svariati capelli bianchi in più”.

Sei soddisfatto di te stesso e dei traguardi che hai raggiunto nella vita?
“Mi sento un uomo felice. Ho una bellissima famiglia e faccio un lavoro che mi piace e mi diverte, per la squadra che ho sempre tifato: è un sogno”.

È più difficile avere a che fare con i tuoi figli o con i ragazzi della rosa? Noti delle analogie nel modo in cui ti approcci a loro?
“Penso che ogni ragazzo abbia il suo carattere. Ci sono giocatori che vanno trattati con più fermezza e autorità. Ad altri invece bisogna far sentire quotidianamente affetto e sostegno. I giocatori sono esattamente come figli, bisogna gestirli allo stesso modo”.

Tornando al Milan, secondo te qual è stato il momento di svolta della stagione?
“Il Derby di Coppa Italia vinto con l’Inter è stato indubbiamente decisivo, ci ha dato freschezza mentale, tranquillità e nuove energie nervose. Il più grande rammarico è non aver vinto la trasferta di Campionato con la Juventus: vincere a Torino avrebbe riacceso la stagione”.

Quest’anno si è discusso tanto di Var, qual è il tuo pensiero al riguardo?
“Secondo me è stata un’innovazione fondamentale. Anche se si può ancora migliorare, si tratta di una tecnologia incredibile, che mette da parte tutti i dubbi”.

Nella tua carriera da allenatore prima sulle panchine di Sion e del Palermo, passando poi per OFI Creta e Pisa, hai attraversato momenti difficili. Cosa hai imparato da queste esperienze?
“Penso che siano proprio le difficoltà a farci crescere e maturare. Non sono masochista, ma mi piace lavorare sotto pressione e nelle difficoltà: sono tutte esperienze che mi porto nel mio bagaglio tecnico. Devo dire che di difficoltà al Milan ce ne sono ben poche, è una grandissima struttura, una macchina perfetta”.

fonte: acmilan.com




Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl